top of page

Precisazioni in ordine al possesso della certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale

 

Dopo ripetuti solleciti da parte della nostra organizzazione sindacale, il ministero chiarisce con una nota n° 69176 del 15.05.2024 che la certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale NON è da ritenersi tra i requisiti che i candidati devono possedere per l’accesso alle graduatorie permanenti ATA, limitatamente al corrente anno scolastico.

I nuovi requisiti richiesti dal CCL 2019/2021, non sottoscritto dalla Uil Scuola Rua, entreranno in vigore  il prossimo anno scolastico. 

 

​​

Requisiti per l’ammissione al concorso dei candidati non inseriti nella graduatoria permanente

 

2.1 Per essere ammessi al concorso, i candidati non inseriti nella graduatoria permanente per le assunzioni a tempo indeterminato devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

 

a) essere in servizioin qualità di personale ATA a tempo determinato nella scuola statale nella medesima provincia e nel medesimo profilo professionale cui si concorre;

b) il personale che, eventualmente, non sia in servizio all’atto della domanda nella medesima provincia e nel medesimo profilo professionale cui concorre, non perde la qualifica di “personale ATA a tempo determinato della scuola statale”, come sopra precisato, se inserito nella graduatoria provinciale ad esaurimento o negli elenchi provinciali per le supplenze della medesima provincia e del medesimo profilo cui si concorre;

c) il personale che non si trovi nelle condizioni di cui alla precedente lett. a) né nelle condizioni di cui alla precedente lett. b) conserva, ai fini della presente ordinanza, la qualifica di “personale ATA a tempo determinato della scuola statale” se inserito nella terza fascia delle graduatorie di circolo o di istituto per il conferimento delle supplenze temporanee della medesima provincia e del medesimo profilo cui si concorre;

2.2 Per essere ammessi al concorso i candidati devono, altresì, possedere:

 

a) una anzianità di almeno due anni di servizio (24 mesi, ovvero 23 mesi e 16 giorni, anche non continuativi; le frazioni di mese vengono tutte sommate e si computano in ragione di un mese ogni trenta giorni e l’eventuale residua frazione superiore a 15 giorni si considera come mese intero) prestato in posti corrispondenti al profilo professionale per il quale il concorso viene indetto e/o in posti corrispondenti a profili professionali dell’area del personale ATA statale della scuola immediatamente superiore a quella del profilo cui si concorre. Il servizio prestato con rapporto di lavoro a tempo parziale si computa per intero;

N.B.

SI RICORDA CHE AI SENSI DELLA CIRCOLARE MINISTERIALE N. 55934 DEL 19 APRILE 2024 GLI ASPIRANTI POTRANNO DICHIARARE IL SERVIZIO PRESTATO ANCHE OLTRE LA SCADENZA DEL BANDO E SINO A 30 GIUGNO 2024, PER TALE SERVIZIO OCCORRERA' DAL 16 GIUGNO PV SCIOLGLIERE LA RISERVA PER POTERLO ACQUISIRE A PIENO TITOLO QUALE SERVIZIO EFFETTIVAMENTE PRESTATO

bottom of page